Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lui c'è!

Maran ha portato nuove e valide idee che necessitano di un contributo maggiore da parte di diversi interpreti

Condividi su:

Ad esclusione dell'inguardabile prestazione di Empoli, il Cagliari ha restituito l'idea di un collettivo orientato verso un obiettivo comune. Un ensemble intento a suonare uno spartito composto da Maran, che tuttavia ancora fatica oltremodo nel proferire un'esibizione sufficiente ed in grado di garantire punti pesanti.

Nella trasferta di Parma in particolare, alcuni titolari sono apparsi poco concentrati e per nulla focalizzati sulle doti dell'avversario di turno, convinti che la prestazione con il Milan portasse in dote vantaggi sostanziali.

Il campo ha offerto un Cagliari scollegato tra i reparti, carente in cattiveria e avulso nei soliti nodi da sciogliere.

Difficilmente Maran potrà fare miracoli con gli attuali Sau e Farias, mentre i terzini di ruolo sull'out sinistro evidenziano un grave errore di valutazione in sede di calciomercato.

L'avanzamento di Joao Pedro al fianco della prima punta con conseguente adattamento di Ionita e Castro sulla trequarti, così come l'utilizzo sapiente delle energie di Padoin, appaiono come correttivi auspicabili e già ben presenti all'interno dei pensieri del tecnico isolano.

Maran finora si è rivelato il valore aggiunto della formazione rossoblù, ipotizzando e auspicando un impatto ancora maggiore qualora tutti gli elementi della rosa cagliaritana riescano nel salire di livello, offrendo un rendimento apprezzabile e costante gara dopo gara.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook