Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Di Francesco: "Questa squadra va migliorata, il club vuole accontentarmi"

"Faremo di tutto per riportare Nainggolan"

Condividi su:

Vigilia di Atalanta-Cagliari, lunch match della 3^ giornata di Serie A che vedrà i sardi nella tana della banda di Gasperini. Di Francesco potrà contare su un Godin in più, cosa mica da poco, anche se i pericoli per i rossoblu finora sono arrivati dai lati. La Dea ormai è una realtà del nostro campionato e quest'anno vuole sognare ancora più in grande, dopo il terzo posto dell'anno scorso. Servirà una prestazione pressoché perfetta, dopo le gare poco convincenti contro Sassuolo e soprattutto Lazio.

La conferenza stampa di mister Di Francesco è prevista per le 13:15. Sarà collegata per il nostro giornale Alexandra Atzori.

Amici sportivi, buongiorno. Tra pochi minuti comincerà la conferenza stampa di Mister Di Francesco.

Sono ovviamente ore calde per il ritorno in Sardegna di Nainggolan, probabile se ne parlerà.

Ecco il mister, ecco le sue dichiarazioni:

"Allarme Covid? Sicuramente è una situazione difficilissima, che non riguarda solo il calcio, perchè anche noi facciamo parte della società e viviamo come tutti. Mi auguro che questa cosa si fermi, ma sono preoccupato. Atalanta candidata per lo scudetto? Hanno grande potenzialità, tecnica, e la società immette giocatori adatti, quindi credo di sì, anche se loro diranno il contrario. E hanno un tecnico bravissimo, sia con i giovani che con i meno giovani​. 

Marcato? Il presidente ha detto che 7 acquisti non sono pochi, ma la società sa che dobbiamo rimpinguare alcuni ruoli, la società vuole accontentarmi. Il modulo? Io sono aperto a tutto, contro la Lazio ho usato il 4-3-1-2 ma la squadra mi è piaciuta nei primi 25 minuti del secondo tempo. Ma devo mettere i miei ragazzi nelle migliori condizioni, non è detto che non cambi già dall'inizio.

Radja? Ne abbiamo già parlato e si sono infastiditi all'Inter. Abbiamo l'obiettivo di riportarlo in maniera definitiva ma non posso dirvi com'è lo stato delle cose​. Non avendo tanti esterni pronto è ovvio che devo pensare a qualche soluzione alternativa, anche dall'inizio. Non ho il prosciutto sugli occhi​.

Credo che in queste partite abbiamo alternato momenti positivi ad altri in cui siamo stati il balia dell'avversario... Siamo insieme da poco e abbiamo bisogno del tempo per diventare un gruppo in grado di giocare uniti per 90 minuti. Abbiamo avuto poco tempo per capire chi è già pronto,per questo ho dovuto fare qualche 'esperimento'. Alcuni dei nuovi sono già scesi in campo, ma ci sono molti giovani ed è ovvio che qualcuno finisca in panchina. Contano tantissimo gli allenamenti, servono per crescere, solo così potremo diventare un gruppo unito, ma alcune cose buone si sono già viste.

Un positivo nel gruppo-Atalanta? Non so cosa rispondere e lo apprendo solo ora. è una cosa che può succedere, i protocolli sono chiari e può capitare anche a noi. Credo che la partita si farà lo stesso. Io devo pensare alla gara.​

Sicuramente Godin sarà della partita, solo Rog ha avuto un problemino... L'Atalanta ha fatto tanti gol, anche l'anno scorso, perchè hanno ormai un sistema ben definito. Secondo me, più ci mettiamo sotto la traversa e più rischiamo di prendere gol... ma in generale servirà essere squadra, difendere tutti insieme, anche con centrocampisti e attaccanti, e questa è una cosa su cui bisogna crescere e migliorare.

Ovviamente stare vicini durante la gara è qualcosa che ci viene naturale, ovviamente può essere un pericolo in più e cercherò di sensibilizzare i ragazzi. Bisognerà fare attente valutazioni.

Siamo un cantiere aperto. poi dipende anche dall'atteggiamento della squadra avversaria. Walu sta facendo molto bene, fa molti passaggi positivi, è vero, ma bisogna stare anche molto attenti alle statistiche.

Zappa e Tripaldelli? sono in un momento di crescita e uno dei due domani potrebbe partire titolare. In allenamento fanno bene, ma la gara è un'altra cosa... ma anche a fermarsi solo alla valutazione della gara non è giusto, soprattutto in un momento di crescita.

I miei esterni offensivi? ABbiamo messo dentro dei giovani interessanti, alcuni sono molto interessanti, come Luvumbo o Tramoni, ma anche Pereiro, che non c'è purtroppo. L'unico di ruolo che sta bene è Sottil, ma se ci fosse l'occasione ci penseremo...

Tramoni potrei prenderlo in considerazione anche per domani.

Marin, tra Sassuolo e la Lazio, è cresciuto, è migliorato fisicamente, va più in verticale e conosce già meglio i compagni e le mie istruzioni. è bravo a muovere la palla e far giocare la squadra".

Condividi su:

Seguici su Facebook