Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un inizio di campionato tra polemiche e mediazioni per la serie B

Condividi su:

La stagione calcistica 2018-2019 per quanto riguarda il calcio professionistico, è cominciata l’ultima settimana di luglio con il primo turno di Coppa Italia. Praticamente solo 13 giorni dopo la finale di Coppa del Mondo che ha consacrato la nazionale francese come squadra vincitrice del Mondiale in Russia. Tra le squadre scese in campo abbiamo subito ritrovato il Pordenone, che durante la passata stagione aveva ben figurato contro l’Inter allo stadio Meazza di Milano. Durante questa prima fase della Coppa Italia, abbiamo invece visto imporsi formazioni come Sudtirol, Catania, Entella, Novara, Pisa, Cittadella e Benevento. Il Benevento, era retrocesso in serie B pur disputando un ottimo girone di ritorno durante la passata stagione in serie A, mentre le altre squadre che hanno battuto formazioni sulla carta più attrezzate come ad esempio, Parma, Frosinone, Empoli hanno dimostrato che quest’anno la volontà di dare tutto sul campo è importante in campionato così come in Coppa. Dopo il terzo turno di Coppa Italia sono poi iniziati i campionati di serie A e di B, dopo polemiche, dovuto principalmente al caos dei ripescaggi e che sul fronte giocatori, già sul piede di guerra, pronti a organizzarsi per uno sciopero a favore di un campionato a 22 squadre. Così, con un clima certamente non disteso, è iniziato il campionato della serie cadetta. Il primo turno è stato caratterizzato da un numero piuttosto impressionante di pareggi, dove bisogna ricordare come il Foggia sia partito da una penalizzazione di -8, in seguito al ricorso sulla retrocessione in Lega Pro/Serie C. Foggia, Venezia e Cittadella hanno subito iniziato bene il campionato, in termini di risultati sul campo.

Sorprendente in particolare il Cittadella, che dopo aver battuto l’Empoli per la gara valida per la Coppa Italia per 3-0, si è ripetuta anche contro il Crotone, stavolta in casa, con il medesimo risultato, ai danni del Crotone, che torna nella serie cadetta dopo due stagione incredibili di militanza in massima categoria. Con l’inizio del campionato di serie B, messe da parte le polemiche e le contestazioni, è scattato il pronostico su quali squadre possono salire in A. Crotone, Palermo e Verona, risultano le 3 possibili vincitrici del campionato cadetto. La formazione calabrese è data infatti a 3.90, probabilmente basando tale quota sul concetto che lo scorso anno aveva lottato fino all’ultima giornata di campionato, prima di retrocedere assieme al Verona e al Benevento. Il Palermo lo scorso anno ha disputato un ottimo campionato e ha mancato la promozione in A per un soffio, quindi quest’anno parte giustamente come squadra più quotata tra quelle che hanno disputato la scorsa stagione in B. Subito dopo troviamo le quote del Verona e del Benevento, tra il 5.00 e il 5.50. Staccata di diversi punti troviamo poi Brescia e Venezia, date entrambe a 18.00. Per ora resta tutto da decidere in termini di quote per le scommesse sulla Serie B su 888sport con una stagione che promette subito spettacolo con la regular season, che polemiche a parte, darà il responso sul campo, a discapito della politica e delle logiche che regolano il discorso su cui ruotano altri interessi di Lega e delle società coinvolte.Quelle fornite sono le quote e i pronostici delle principali testate che si occupano di betting, le quali saranno poi prontamente smentiti dal campo, anche per via del fatto che la regular season è solo la prima parte di stagione propedeutica per la promozione in A.

Condividi su:

Seguici su Facebook