Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Fermare la "Joya" per fermare il Palermo

Dybala, il talento rosanero

Condividi su:

"Paulo è un giocatore che è due pagine avanti nel manuale del calcio. Lui è classe pura, non può non far bene per i colpi che ha e per il calcio che può giocare. Paulo è un giocatore vero, uno con i colpi."

Così disse su Dybala Gennaro Gattuso, che alla sua prima esperienza da allenatore si accorse immediatamente di avere tra le mani un potenziale fuoriclasse.

Zamparini lo aveva prelevato dall'Instituto de Cordoba non ancora 19enne per la maxi cifra di 12 milioni, rendendolo così l'acquisto più costoso della sua carriera da Presidente. Quando spendi una cifra del genere per un giovane le cose sono due: dopo qualche anno ti ritrovi o un crack o un portafoglio vuoto ed uno scarto in rosa. Il patron rosanero ci aveva visto giusto, perché a distanza di due anni Dybala è esploso, consacrandosi ad appena 21 anni come uno degli attaccanti più forti della Serie A ed uno dei miglior Under 21 a livello mondiale.

Paragonato ad Aguero, la "Joya" (il gioiello, suo soprannome) è un giocatore che, quando in giornata, sa essere davvero immarcabile. In questo momento è sicuramente lui la stella del Palermo, squadra che al momento può contare su un attacco di livello assoluto composto da lui e Vazquez, altro grande talento. In 16 presenza Paulo ha già siglato 7 gol, servito 6 assist e deliziato il pubblico con giocate da vero fenomeno.

Non è un caso che Zamparini non abbia esitato a blindarlo spaventando i corteggiatori della Joya con una richiesta monstre da 40 milioni. Che per come sta giocando, potrebbero non essere poi così tanti. L'augurio è che possa prendersi una pausa, smettere per una partita, quella col Cagliari, di fare il fenomeno. Per poi riprendere subito dopo ad essere l'oggetto del desiderio di sceicchi ed imprenditori, pronti a svenarsi per avere la Joya.

Condividi su:

Seguici su Facebook