Inzaghi: "Ci sentiamo derubati, i ragazzi sono in lacrime"

"Doveri mi ha detto che il tocco era leggero"

pubblicato il 09/05/2021 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Benevento-Cagliari è terminata con il risultato di 1-3 e Filippo Inzaghipresidente dei campani, è appena arrivato ai microfoni di Sky per commentare la prestazione contro la squadra di Semplici.

Ecco le sue parole:

"Siamo molto delusi, le immagini sono lampanti. L’arbitro mi ha detto che il tocco c’è stato ma era leggero, il VAR non avrebbe dovuto intervenire per regolamento. Sono qui solo e non voglio domande sul rigore, la mia squadra mi ha reso orgoglioso. Abbiamo dato tutto, chiaro prendiamo dei gol da evitare ma non abbiamo demeritato.

Oggi c’è grande tristezza, i ragazzi piangevano. Si sentono derubati, questo mi dispiace. Noi vogliamo retrocedere per nostri demeriti, oggi non doveva andare così. Se mi dici che il tocco è lieve e poi fischi non puoi toglierlo dopo. mi dispiace anche che l’errore lo abbia commesso una persona che aveva sbagliato anche a Napoli una settimana fa”.