Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Verso Benevento, Lopez: "Gara fondamentale: non possiamo sbagliare"

"Giocano Ceppitelli, Ionita e Han"

Condividi su:

Prima la rifinitura poi la consueta conferenza stampa della vigilia. Diego Lopez incontra i media ad Asseminello alla vigilia della gara salvezza in quel di Benevento. Match delicatissimo per i rossoblù chiamati a vincere per allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Non saranno della gara Cigarini e Joao Pedro, da valutare le condizioni di Lykogiannis. Tuttavia, l'impressione è quella che al "Vigorito" parta dal primo minuto lo stesso undici sceso in campo contro la Lazio.

Grazie alle nostra inviata Alexandra Atzori vi racconteremo in diretta le parole del tecnico uruguaiano a partire dalle 13:15.

Amici sportivi un caloro buongiorno da Alexandra Atzori: tra poco la conferenza stampa di mister Lopez.

Ecco il mister, ecco le sue dichiarazioni:

Domani è una partita importante è non lo dico io,  lo dice il calendario e la situazione.  Dobbiamo essere concentrati e dobbiamo giocare una gara al massimo,  queste sono gare che lasciano il segno e dove le palle inattive saranno importanti.  È una gara da affrontare meglio di quella di mercoledì,  non dobbiamo fare gli errori fatti con Sassuolo e Chievo.

Mi aspetto una squadra che gioca perché cercano sempre di fare la partita a prescindere dall'avversario. Non dobbiamo pensare alla loro classifica ma al fatto che giocano in casa e vorranno fare bene.  Quanto a noi,  dobbiamo pensare a noi,  fare una buona partita in fase di non possesso e dobbiamo pensare che possiamo fargli male.

Trovarsi a giocare per la salvezza non deve farci perdere concentrazione,  dobbiamo lavorare tanto e bene in settimana,  abbiamo una partita importante  davanti ma dobbiamo anche essere consapevoli  che ne abbiamo ancora altre davanti.  E questo sarebbe valso anche se avessimo vinto contro la Lazio.  Dobbiamo mantenere l'equilibrio  mentale e i ragazzi l'hanno tenuto in una settimana difficile come quella scorsa. Dobbiamo lavorare per la salvezza.

Se il Benevento è in quella posizione sarà sicuramente  perché ha qualche difetto ma giocano bene,  anche se hanno punti deboli,  come noi del resto.  Hanno cambiato tanti giocatori ma cercano sempre di fare gioco. Dobbiamo però  pensare a noi e stare concentrati su quello che dobbiamo fare essendo consapevoli di ciò  che possiamo fare.  Non dobbiamo fare gli errori del passato e non dobbiamo aspettare di prendere gol per reagire.

Lykogiannis non convocato,  Sau ha fatto gli allenamenti  con noi ieri e oggi. Contro la Lazio abbiamo fatto una buona gara in fase di non possesso, sono stati bravi a centrocampo e siamo riusciti a tenere alta la squadra ed essere più  vicini alla loro porta. Mi è piaciuto come si sono comportati  i ragazzi,  che venivano comunque da una settimana difficile e affrontavano una squadra davvero forte e non possiamo nemmeno fare confronti tra i nostri cambi e i loro,  e questo è un errore che fanno tutti.  Un conto è fare paragoni tra giocatori che piacciono o no, un altro fare paragoni tecnici.  Noi e loro abbiamo un livello troppo diverso.  Tre nomi: Ceppitelli,  Ionita e Han.

Non c'è il rischio di prendere sottogamba la partita  di domani.  Hanno cambiato tanto,  ê vero,  però la loro mentalità gli impone di giocare.  Hanno messo in difficoltà molte squadre,  dovremo saper soffrire e ribaltare l'azione.

Cragno sta bene,  ha fatto differenziato solo martedì. Gli altri stanno tutti bene. Non c'è  caligara,  che è con la primavera.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook