Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Calvarese, la bestia nera del Toro

Vediamo i precedenti del fischietto teramano con i granata e i rossoblù

Condividi su:

La gara di domani tra Cagliari e Torino, in programma alle ore 15:00 allo stadio Olimpico del capoluogo piemontese, valida per la 23^ giornata di serie A, sarà diretta dal signor Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo. Il fischietto abruzzese ha trentotto anni, è ingegnere ed è arbitro dal 1993.

Dopo diversi anni spesi nelle serie minori, e il premio vinto nella stagione 2007/2008 come miglior arbitro della serie C, viene inserito nel Can di A e B e debutta nella massima serie il 24 maggio 2009, in Cagliari - Inter. Quella di domani sarà la sua cinquantesima direzione di gara in A e sarà anche la seconda volta che arbitrerà le due squadre contemporaneamente (la prima è stata nel novembre di due anni fa). Vediamo nel dettaglio i precedenti:

I rossoblù hanno un bilancio di 3 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte.

I tre punti sono stati conquistati nel maggio 2009, in casa contro l’Inter (2 – 1, Ibrahimovic, Cossu e Acquafresca), nel settembre 2009, a Bari (1 – 0, Nenè) e, nel novembre del 2013, nel precedente già citato contro il Torino (2 – 1, Conti, Immobile e Conti).

L’unico pareggio è stato ottenuto nel maggio 2013 in casa della Juventus (1 – 1, Ibarbo e Vucinic).

Le tre sconfitte sono arrivate in Coppa Italia nel novembre del 2011, in casa contro il Siena (1 – 2, Gonzalez, Angelo e Rui Sampaio), esattamente l’anno dopo, in campionato a Firenze (4 – 1, Rodriguez, Casarini, Jovetic, Toni e Cuadrado) e, nel novembre del 2014, ancora contro i viola (0 – 4, doppietta di Fernandez, Gomez e Cuadrado).

I granata hanno incontrato il fischietto abruzzese in undici occasioni, riportando:
1 vittoria (nel 2011, in B, 1 – 0 in casa contro il Grosseto);
3 pareggi (nel 2009, in B, a Torino contro l’Ancona; in serie A, nel 2012, 1 – 1 a Genova, sponda blucerchiata e, nel 2014, 0 – 0 a Empoli);
7 sconfitte (in B: nel 2010, 2 – 1 a Livorno; nel 2011, 1 – 2 in casa contro il Sassuolo e 1 – 0 a Padova; nel 2012, 1 – 0 a Empoli. In A: nel 2013, 4 – 3 a Firenze e 2 – 1 a Cagliari; nel 2014, 1 – 0 sul campo dell’Inter).

Condividi su:

Seguici su Facebook