Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari - Il miglior momento dal 76' al 90', le criticità dal 46' al 61’

L’ultimo quarto d’ora è quello in cui i rossoblù segnano di più. Il primo quarto d’ora del secondo tempo è il punto debole degli uomini di Rastelli

Condividi su:

Nelle ultime settimane si è assistito ad una involuzione del Cagliari. Non è un mistero e lo stesso allenatore dei sardi, Massimo Rastelli, ne ha parlato sottolineando che il momento è delicato e anche prevedibile, considerati i problemi in casa rossoblù, primi su tutti gli infortuni.

Uno dei problemi relativi alle prestazioni sarde sul terreno di gioco, che è balzato subito agli occhi di chi il Cagliari lo segue, è quello della poca concentrazione in campo, in particolare in avvio di gara. Lo stesso tecnico campano ha più volte lamentato questa condizione dei suoi giocatori, che sembrano metterci troppo ad ingranare ed entrare in partita.

E insieme a questo problema, è naturale collegarne subito un altro: quello dei gol o dei problemi disciplinari che la squadra subisce come conseguenza della poca lucidità in quei primi minuti.

Due esempi su tutti, relativi alle ultime due giornate: il rosso a Fossati nella gara contro il Novara (il fallo commesso dal centrocampista, che lo ha portato all’espulsione, non è riuscito a spiegarselo nemmeno Rastelli) e i due gol subiti nei primi undici minuti a Trapani.

Quindi, verrebbe da chiedersi, quei primi minuti in avvio di partita sono quelli più pericolosi per il Cagliari? La risposta è no.

Stando a quanto emerge dai dati statistici che vengono settimanalmente rilasciati dalla Lega di serie B, infatti, la maggior parte dei gol subiti dai rossoblù sono concentrati nei primi quindici minuti, ma del secondo tempo. Il Cagliari guida questa speciale classifica con il 31% delle reti incassate (contro il Latina, il Pescara, il Brescia (2), il Como, il Lanciano, il Livorno, ancora il Latina e il Cesena). A seguire ci sono l’Avellino e il Cesena, con il 29%. 

Per quanto riguarda i gol realizzati, invece, dai dati emerge che il Cagliari si esalta nell’ultimo quarto d’ora di partita: ben il 24% dei gol rossoblù, sono arrivati tra il 31’ e il 45’ della ripresa (siglati contro il Crotone, l’Entella, il Latina, il Trapani, il Vicenza, lo Spezia, l’Ascoli, il Como, la Salernitana, la Pro Vercelli, l’Avellino, di nuovo l’Entella e ancora il Trapani), al pari dell’Avellino. Primo in classifica il Novara, con il 33%.

Condividi su:

Seguici su Facebook