Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, i tifosi incoronano Bruno Alves

Con il 30% è l'acquisto più gradito dai tifosi rossoblù. Avvincente testa a testa in seconda posizione: ecco la classifica

Condividi su:

Quinta puntata della nostra rubrica "Scelgono i tifosi". Questa settimana abbiamo viaggiato nel presente, chiedendovi chi fosse il miglior acquisto del Cagliari di quest'anno. La lotta è stata agguerritissima, vediamo chi l'ha spuntata:

5. Joseph Tetteh 3%: non esattamente un nuovo acquisto, perché il ghanese già era presente nell'organico della Primavera dell'anno scorso. Eppure da questa stagione Tetteh potrebbe avere spazio anche in prima squadra. Così è stato nel ritiro estivo, dove l'impatto col mondo rossoblù è stato davvero devastante. Corsa, fisico e anche qualità, il giovane classe 1999 ricorda molto Donsah, che ebbe un percorso simile a partire dall'estate, diventando poi titolare. Cagliari spera nel bis.

4. Marco Borriello 13%: ci ha messo tanto, ma alla fine il Cagliari si è assicurato il bomber che cercava. Marco ha segnato ovunque, un giramondo del pallone che cerca l'eterna giovinezza in Sardegna. Pare voglia addirittura tornare in nazionale. Certo a 34 anni sarebbe clamoroso, ma Borriello ha voglia di stupire. E se la dovesse buttar dentro una quindicina di volte...

3. Artur Ionita 27%: il colpo dell'estate, se parliamo di milioni spesi. Circa 4,5 per soffiare alla concorrenza di alcuni top club la mezzala moldava. Da lui ci si aspetta tantissimo. A ragione, perché a Verona Ionita ha dimostrato di essere un giocatore vero, con tanta qualità unita alla quantità. Più di quattro milioni di motivi per sognare.

2. Simone Padoin 27%: il giocatore con meno qualità dell'organico monstre della Juve viene idolatrato per cinque anni dai tifosi bianconeri per la sua abnegazione, la sua voglia, la sua determinazione e la sua umiltà. Né Conte né Allegri vogliono mai rinunciarvi, perché Simone gioca praticamente ovunque senza mai demeritare. Professionista unico, dopo aver fatto incetta di trofei sceglie di rilanciarsi da protagonista. Cagliari lo sceglie e lui sceglie Cagliari. Che la storia inizi.

1. Bruno Alves 30%: da Parigi a Cagliari, il campione d'Europa sbarca in Sardegna. Non in vacanza a prendere il sole, lo fa perché il progetto rossoblù è convincente. Fisico statuario, sguardo da killer, esperienza internazionale, DNA vincente, simbolo di un Cagliari che vuole sognare.

Condividi su:

Seguici su Facebook