Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, ennesima occasione persa

Senza far punti contro le piccole non si va lontani

Condividi su:

La sconfitta contro lo Spezia decreta il fatto che il Cagliari non sa approfittare degli eventi a suo favore. O meglio, quando si presentano ghiottissime occasioni per staccare le dirette concorrenti, non è capace di approfittarne.

La sconfitta di sabato in Liguria, rappresenta proprio questo.

Gli uomini di Mazzarri, che con altri 3 punti sarebbero arrivati a quota 28 in classifica, e ottenuto quindi una relativa tranquillità rispetto alle ultime tre squadre, devono ora fare il mea culpa e passare da potenziali predatori, a prede di nome e di fatto.

Perdendo infatti, non solo hanno permesso allo Spezia di staccarsi di 4 lunghezze, ma non si è sfruttato il passo falso della Samp contro la Juventus. Insomma, ci sono tutti gli elementi per poter dire che è andato tutto esattamente come non doveva andare.

Certo, possibilità si salvarsi ancora ce ne sono, ma se non cambia l'approccio contro le piccole e il fatto di capire che bisogna fare punti specialmente con loro, non si va troppo lontani.

La prossima partita infatti è contro il Milan, dove (sulla carta) i rossoblù non sono certo i favoriti. Altro turno a vuoto dunque e zero punti in cascina?

I rompi capi per Mazzarri dunque non mancano e sarà meglio fare ordine mentale nello spogliatoio per incutere ai suoi ragazzi la fame giusta per lo sprint finale.

Rimane infatti da giocare ciò che resta del campionato in maniera decisa e cinica. Solo così è possibile non retrocedere.

Il terreno perso al girone d'andata infatti è talmente tanto che da adesso in poi, gli errori da potersi concedere vanno contati col contagocce. Meglio che tutti i giocatori lo capiscano e si sintonizzino in modalità “coltello tra i denti”.

Senza questo piglio, ogni sforzo sarà vano.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook