Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Julio Cesar dice sì al Cagliari ma Cellino tentenna. Ecco i dettagli

Il brasiliano pronto a ridursi l’ingaggio, ma Cellino frena: prima c’è da vendere Agazzi. Tabanelli è fatta

Condividi su:

La notizia ha del clamoroso, anzi è una di quelle che non ci credi neanche se le vedi. Una boutade giornalistica, potrebbero pensare in molti. Se non fosse che a lanciarla è il più autorevole esperto di calciomercato, Gianluca Di Marzio.

Secondo il giornalista Sky, l’ipotesi di vedere il portiere ex Inter a Cagliari sarebbe tutt’altro che fantascienza. Infatti, spinto dall’impellenza dei Mondiali di calcio che si disputeranno proprio nella sua patria, il Brasile, Julio avrebbe anche deciso di ridursi notevolmente il suo ingaggio pur di giocare con continuità e di avere visibilità: nella squadra dove attualmente milita, il Queens Park Rangers (squadra retrocessa nella serie B inglese, la Premiership), il portiere della nazionale brasiliana fa il secondo del titolare Green, e oramai anche il suo allenatore ha dichiarato che difficilmente Julio rimarrà al QPR sino a giugno.

Ma a tentennare, stando a quanto riferito da Di Marzio, sarebbe invece il presidente Cellino (da non credere, vero?): i tre portieri già presenti in rosa impediscono l’ingaggio di uno nuovo. Ergo, nessuno entra se nessuno parte. Inoltre, è giusto ricordarlo, l’ingaggio del portiere carioca è abbastanza alto (circa 2,8 milioni), e la riduzione da parte sua dovrebbe essere cospicua: già in estate rifiutò il passaggio alla Fiorentina proprio per una questione di soldi. Ma dopo sei mesi, con un Mondiale alle porte e con la volontà di disputarlo da protagonista, un campione come Julio potrebbe essere disposto anche a grandi sacrifici pur di ottenerlo. La pista dunque resta calda, e se il presidente rossoblù non tentennerà ulteriormente, evitando così l’inserimento di altre potenziali pretendenti, magari il colpaccio può davvero diventare realtà.

Intanto, Tabanelli è di fatto del Cagliari, come già anticipato dalla nostra redazione. 

Condividi su:

Seguici su Facebook