Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

VIDEO AMARCORD: Tabarez vince il "derby". Il Cagliari espugna S. Siro e vede l'Europa (VIDEO)

Il Cagliari batte l'Inter al Meazza e sogna l'Europa

Condividi su:

Stagione 1994/1995

Malgrado la formazione rimaneggiata a causa dell’indisponibilità di Pepe Herrera, rilevato nell’occasione da Niccolò Napoli, l’“undici” di mister Tabarez si toglie lo sfizio di profanare San Siro sponda nerazzurra. 

Il centrocampista uruguayano doveva avere una maledizione al cospetto del “Biscione”: Per squalifica, dovette saltare la pirotecnica semifinale Uefa la stagione precedente, disputata al Sant’Elia contro la “Beneamata”.

In posizione di stopper agisce Matteo  Villa e per il centrale di  Vimercati è un derby tutto personale, in quanto, da ragazzino, ha maturato diversi allenamenti  nel Milan di Sacchi, poiché “Primavera” rossonero, dove tentava di carpire i segreti di Baresi&Costacurta. 

Il cronometro non ha ancora concluso il suo secondo giro che Fontolan chiama in causa Fiori. Il “guardiano dei pali” rossoblù risponde presente. 

I prodotti di Paco Casal giungono anche alla “Pinetina” e Ruben Sosa, con quel sinistro alla nitroglicerina (cit. Valerio Vargiu) conferma la sua –aihnoi- fertile tradizione contro il Cagliari.

I meneghini sono in vantaggio allo scoccare del quarto d’ora, dopo un calcio di punizione di seconda del sudamericano dai venticinque metri. 

Sul finire del primo tempo però, dal vertice dell’area piccola, è Dely Valdes a trovare la zampata vincente. 

Nel secondo tempo, è Massimo Paganin a beffare Pagliuca nella propria porta. Il punteggio poteva essere più rotondo, ma Dely Valdes calcia alto il pallone del possibile 1-3. 

L’incontro è stato diretto da Braschi: con lui, agrodolce il bilancio per il Cagliari; al 3-0 inflitto alla Juventus nel ’95 fa da contraltare lo spareggio del San Paolo. 

Le immagini relative al servizio sulla gara con sintesi e interviste a fine incontro.  Buona visione.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook